Bonsai perde le foglie

Il mio bonsai perde le foglie - Cosa posso fare? Una domanda da leggere frequentemente in ogni bacheca bonsai. Quasi tutti gli appassionati di bonsai hanno sperimentato la caduta delle foglie ai bonsai. Spesso, ma non sempre, la ragione risiede negli errori nella cura dei bonsai. Con un po' di conoscenza di base, lo spargimento di foglie perde il suo orrore o può essere evitato completamente. Qui di seguito abbiamo raccolto alcuni punti che aiuteranno loro e il loro albero di bonsai.

Cause

Cambiare ubicazione da bonsai da interno

I bonsai, come tutte le piante, hanno bisogno di luce, molta luce. Guadagnano energia dalla luce attraverso la fotosintesi. Allo stesso tempo consumano energia attraverso il loro metabolismo. Il metabolismo è particolarmente elevato alle alte temperature.

Un cambiamento di posizione cambia l'offerta di luce, specialmente nei bonsai da interno. Provengono da serre leggere e dopo essere state vendute vengono spostate in un appartamento normale e significativamente più buio. In autunno-inverno la temperatura in appartamento è spesso anche più alta che in serra.

Questo pone un problema per i bonsai da interno: un elevato consumo di energia dovuto al metabolismo combinato con una bassa produzione di energia a causa della luce insufficiente.

In che modo il bonsai risolve questo problema? Abbastanza semplice: Il bonsai perde le foglie all'interno della chioma. Consumano più energia di quanta ne possano generare.

Come puoi aiutare il tuo Bonsai da interno? Posiziona il tuo bonsai da interno luminoso e fresco, soprattutto nella stagione buia. E luminoso significa "il più luminoso possibile", cioè direttamente nella finestra.

Errori di irrigazione

Se si versa poca acqua in piena estate, nelle giornate ventose all'aperto, un albero bonsai può appassire dopo solo poche ore. In molti casi, le foglie si seccano molto rapidamente e cadono anche. Quando un bonsai ha perso le foglie ha bisogno di molta meno acqua. Pertanto, annaffiali il bonsai moderatamente nelle prossime settimane. Se l'albero è ancora vivo, spesso si riprenderà di conseguenza. Con bonsai vigorosi (es. olmo cinese) spesso molto rapidamente.

Malattie e parassiti

La caduta pesante delle foglie a causa di malattie o parassiti è molto meno comune nei bonsai di quanto spesso si pensi. Se sospetti una malattia (come l'appassimento del pino) - chiedi a uno specialista. Buone foto, campioni di foglie o aghi sono molto utili per l'analisi. Non trattare il bonsai finché non sai esattamente quale malattia ha.

Fertilizzazione eccessiva

La perdita di foglie a causa di un'eccessiva fertilizzazione può verificarsi con un'eccessiva fertilizzazione con sali nutritivi. I sali nutritivi sono molecole molto piccole che si circondano di un involucro d'acqua. Se improvvisamente ci sono troppe molecole di sale nutritivo nel terreno, può succedere che le molecole di sale nutritivo estraggono l'acqua dalle cellule radicali. Le cellule della radice possono morire a causa di questo shock osmotico. Senza radici intatte, l'albero soffre e può perdere più o meno foglie. Poiché la maggior parte degli appassionati di bonsai fertilizza con fertilizzanti organici per bonsai, l'eccessiva fertilizzazione con sali nutrienti è piuttosto rara.

Pesticidi

Alcuni pesticidi portano a una rapida caduta delle foglie in alcune specie di bonsai in determinate situazioni. Ad esempio, i bonsai di albicocca giapponese non tollerano affatto l'insetticida Perfekthion, anche gli olmi cinesi reagiscono regolarmente alla Perfection perdendo foglie quando vengono spruzzati nella serra. Non mostrano alcun problema all'aperto. Entrambe le specie di bonsai si sono riprese rapidamente dopo l'espulsione delle foglie.

Perdita di foglie dopo il rinvaso

Vendiamo 20-30 vasi bonsai al giorno anche in piena estate calda. Cosa succede quando i clienti ricevono i vasi? In molti casi viene rinvasato. Ha senso ? Assolutamente no. Non c'è quasi motivo di rinvasare in piena estate. Gli amici bonsai esperti non si rinvasano mai in piena estate. Questo mette il tuo bonsai sotto stress estremo e nella quasi totalità dei casi reagisce con la perdita parziale o totale delle foglie. Alcuni bonsai molto robusti (ad esempio olmi cinesi, molti bonsai di acero, bonsai di azalea) sopravvivono a tale procedura. Altri, soprattutto conifere, muoiono più o meno rapidamente. Mai rinvasare in piena estate!

Completa caduta delle foglie in autunno

È normale per la maggior parte degli alberi decidui nei climi temperati. Quasi tutti i bonsai da esterno perdono le foglie in autunno. Ma anche i bonsai di conifere possono perdere tutte le foglie o gli aghi in autunno. Esempi tipici: Bonsai di sequoia primordiale (Metasequoia), larice (Larix), larice dorato (Pseudolaris).

Caduta parziale delle foglie in autunno

Questo è del tutto normale per molti bonsai di conifere (ad esempio i pini). Gli aghi degli anni precedenti vengono eliminati. Se questo "caduta parziale" è normale dipende dalle specie arboree. Molte specie di conifere scartano gli aghi dopo 2-3 anni (ad esempio pino di Weymouth - Pinus strobus, pino silvestre - Pinus sylvestris, abete rosso - Picea), ma alcune solo molto più tardi. Ad esempio, i bonsai di pino nero (Pinus nigra) perdono gli aghi dopo 3-8 anni.

Cosa fare ?

Informare: Prima di agire - informare prima. Chiama il tuo rivenditore. Fai le tue domande in un Forum Bonsai. Gli amanti dei Bonsai sono felici di aiutare.

Posizione luminosa: Se un bonsai di interno perde le foglie poco dopo la consegna o in autunno-inverno - tenerlo molto leggero e fresco.

Mantieni la calma - niente panico: con molti bonsai, la caduta delle foglie in autunno è del tutto normale. Un buon modo per legarlo e modellarlo senza le fastidiose foglie. Anche se hai una malattia, niente panico. Gli alberi forti non muoiono subito. Hai sempre 1-2 giorni per saperne di più.

Rimuovere i vecchi aghi: Da metà settembre all'inizio di ottobre è necessario rimuovere i vecchi aghi ingialliti dal bonsai dell'ago. Così possono scoprire se si tratta di una normale caduta autunnale o se l'albero ha un problema reale.

Errori evitabili

Non avere fretta di rinvasare: C'è solo un motivo per rinvasare rapidamente dopo che le foglie cadono improvvisamente. Rinvasare il tuo bonsai solo se hai abbondantemente fertilizzato con un sale nutriente. Allora ha senso un cambiamento immediato del terreno dei bonsai. In tutti gli altri casi, non rinvasare freneticamente. Prima chiedi, informa, poi pensa in pace.

Non innaffiare troppo: Se un bonsai lascia cadere le foglie, avrà bisogno di meno acqua per le prossime settimane. A causa della mancanza di foglie, può evaporare molta meno acqua. Pertanto - innaffia moderatamente un bonsai dopo che le foglie sono cadute - cioè non lasciarlo asciugare ma soprattutto non annegare. Il mezzo sano è - come spesso nella vita - la migliore raccomandazione.

Non combattere malattie o parassiti senza un'analisi precisa: Molte malattie o parassiti possono essere determinati con certezza solo da uno specialista. Non curare una malattia delle piante finché non sai cosa ha il tuo bonsai. Un trattamento sbagliato di solito fa più male che bene.

Non cambiare freneticamente posizione: Ogni cambio di ubicazione costa la forza del Bonsai. Deve abituarsi alla nuova sede ogni volta. Quindi: meglio pensare a 1-2 giorni, poi decidere la posizione migliore e lasciare lì il bonsai per molto tempo. Un nuovo cambiamento dopo pochi giorni fa più male che bene.