Cura del bonsai di azalea

La cura dei bonsai di azalea è facile. Importante per la cura dei bonsai è: mantenere l'albero dei bonsai uniformemente umido, utilizzare fertilizzante per azalea e un terreno acido per bonsai come Kanuma durante il rinvaso. Se presti attenzione a questo, le azalee possono essere chiamate bonsai per principianti.

Le azalee di Satsuki (Rhododendron indicum) appartengono al gruppo dei bonsai da esterno e dovrebbero quindi essere tenute all'aperto. I Satsuki sono coltivati principalmente come bonsai proprio per la notevole abbondanza di fiori.

Cura

Concimazione

Concimiamo questi bonsai nel nostro vivaio solo con o dopo la fioritura (intorno a metà maggio) fino a settembre con fertilizzante minerale ricchi di azoto. Quando si concimano le azalee, è importante che il concime per bonsai sia adatto al valore di pH molto acido del terreno per bonsai.

È meglio usare un fertilizzante per azalee. Anche i fertilizzanti organici come Biogold o Hanagokoro sono adatti alle azalee. Questi fertilizzanti possono essere usati prima della fioritura, perché ci vogliono alcune settimane perché facciano effetto.

Anche i comuni fertilizzanti liquidi per bonsai sono adatti. Prima della fioritura, è meglio dare la quantità indicata sulla bottiglia. Dopo la fioritura (quando si desidera una crescita fogliare più forte) si può anche raddoppiare la quantità.

Irrigazione

Durante il periodo di fioritura, le azalee non dovrebbero essere versate sopra i fiori, altrimenti appassiranno abbastanza rapidamente. Allo stesso tempo, le azalee hanno bisogno di molta acqua. La cosa migliore da fare durante il periodo di fioritura è immergere il bonsai di azalea fino a quando non salgono più bolle d'aria. A volte più volte al giorno. Se possibile, usa acqua senza calcare. Se l'acqua è troppo dura, a lungo termine possono verificarsi dei danni al bonsai (atrofia delle foglie, ingiallimento). L'acqua piovana è la più adatta per l'irrigazione.

In Giappone, il muschio Yamagoki si trova spesso sulla superficie del terreno. Sarà messo in superficie per mantenere il substrato un po' più umido. Ciò ha un effetto positivo sulle molte radici superficiali fini.

Posizione

Posizionare in pieno sole o in ombra parziale in estate. Pieno sole è meglio se hai il tempo di annaffiare il bonsai più volte al giorno se necessario, soprattutto durante il periodo di fioritura.

Svernamento

Secondo la nostra esperienza, le azalee Satsuki tollerano temperature fino a -15°C in tende di alluminio non riscaldate. Svernata in pacciame di corteccia fino al primo ramo, l'azalea Satsuki sopravvive a queste temperature senza lamentarsi. Una perdita di foglie fino al 50% può essere considerata normale in questo caso.

Rinvaso

Ogni tre o quattro anni (o quando le radici riempiono il vaso) dopo la fioritura rinvasare il bonsai di azalea con taglio di radici. Poiché la fine della stagione di fioritura può cadere in luglio e fa già molto caldo e secco nella nostra regione, si può anche rinvasare in primavera, ma è necessario garantire una posizione senza gelo dopo. Per nascondere il brutto colore giallo del terreno Kanuma si dovrebbe semplicemente applicare uno strato di Akadama mescolato con humus 1:1 come strato superiore.

Per i bonsai Azalea si dovrebbe usare un terreno per bonsai privo di calcare. Il terriccio per bonsai giapponese Kanuma è adatto per i bonsai di azalea. Le miscele di terra contenenti torba che si trovano sul mercato del giardinaggio dovrebbero essere evitate, nonostante i loro bassi valori di pH. Una volta leggermente asciugati, questi substrati sono difficili da bagnare di nuovo. Non aggiungiamo altri substrati per bonsai come l'ardesia espansa. Kanuma ha tutto ciò di cui un buon terreno per azalee ha bisogno.

Malattie, Parassiti

Satsuki azalea bonsai (Rhododendron indicum) - Tronco spesso
⧉ Tronco spesso

I parassiti non sono comuni sui bonsai di Azalea. Dopo importazione, si trovano occasionalmente acari (ragnetto rosso) e altri insetti succhiatori. In questi casi, si possono debellare efficacemente con acaricidi commerciali.

Riproduzione

Le azalee possono essere facilmente propagate da talee. La propagazione tramite semi non è comune.

Formazione, Impostazione

Nonostante la struttura ad arbusto, è possibile ottenere un'ottima struttura ad albero potando e applicando il filo. Nei vivai di bonsai giapponesi, si possono ammirare azalee bonsai con tronchi enormi.

Filatura, Applicazione del filo

Quando si applica il filo per bonsai, bisogna fare attenzione perché il legno delle azalee Satsuki è relativamente fragile e si rompe rapidamente quando viene piegato eccessivamente. Pertanto, per impostazioni molto drastiche sono necessari diversi anni.

Se si applica il filo bisogna lavorare con molta attenzione. Le azalee hanno una corteccia molto sottile che può essere facilmente ferita. Si raccomanda di usare il filo di alluminio morbido per le azalee. Grazie al suo diametro maggiore, preme meno sulla corteccia rispetto al filo di rame.

Potatura

In linea di principio, tutte le tecniche di styling (potatura, filatura) dovrebbero essere iniziate solo dopo la fioritura. Dopo la fioritura, i resti dei fiori vengono strappati con le dita. Quindi è possibile iniziare il taglio della forma.

Le azalee Satsuki hanno tollerato molto bene il taglio e dopo essere state tagliate di nuovo nel vecchio legno spuntano di nuovo in tutti i posti possibili e impossibili. Quando si taglia un bonsai di azalea, soprattutto i germogli che crescono ripidamente su o giù devono essere rimossi con forbici affilate per bonsai.

Per i tagli più grandi (il legno è molto duro quindi è necessaria una pinza concava per bonsai), si dovrebbe poi applicare un agente di chiusura della ferita per promuovere una migliore guarigione delle ferite. Altrimenti queste ferite sono di solito visibili per molto tempo sulla corteccia liscia dell'azalea.

Stili

Bonsai di azalea giapponese Satsuki (Rhododendron indicum) - Fiore bicolore
⧉ Fiore bicolore

Le azalee Satsuki stanno bene in tutti gli stili eccetto lo stile scopa. Di solito sono progettate liberamente instile eretto verticale (stile Moyogi) o leggermente inclinate (stile Shakan). Di tanto in tanto si possono anche vedere bonsai in stile con le radici esposte. Le azalee sono molto più comuni da vedere progettate come forma di semi-cascata o cascata.

Vasi bonsai abbinati

I Vasi bonsai smaltati sono la prima scelta per i bonsai di azalea Satsuki con il loro splendore di fiori. Poiché appartengono ai bonsai resistenti all'inverno, se possibile dovrebbe essere selezionato un vaso per bonsai fatto a mano e resistente al gelo. Nella nostra esperienza, i vasi per bonsai economici (realizzati per bonsai da interno) sono quasi resistenti al gelo al 100% e possono essere utilizzati con bonsai di qualità non così elevata. Tuttavia, non possiamo garantire che queste ciotole siano resistenti al gelo.

Bonsai di azalea giapponese Satsuki (Rhododendron indicum) - 2 colori di fiori su un bonsai
⧉ 2 colori su un bonsai

I vasi per bonsai non smaltati sono adatti anche per i vecchi bonsai di azalea con tronco spesso. I vasi non smaltati marrone scuro o grigio si adattano abbastanza bene. Per i bonsai più grandi puoi trovare vasi adatti sotto vasi per bonsai grandi.

Il bonsai Azalea con la sua corona tondeggiante si adatta abbastanza bene a un vaso bonsai ovale, ma anche vasi rettangolari sono adatti. Per i vasi rettangolari, sceglieremmo un vaso con angoli leggermente arrotondati. I vasi più alti e rotondi sono particolarmente adatti per i bonsai di azalea in stile semi-cascata. I sottovasi non sono necessari perché le bonsai di azalea non dovrebbero essere curate in appartamento.

I vasi adatti per i prebonsai in fase di crescita sono i vasi di plastica per bonsai. Il colore marrone scuro dei vasi non si sposa bene con le azalee. Tuttavia, questi vasi di plastica sono estremamente resistenti al gelo e stabili ai raggi UV. Per coltivare piante giovani di 2-3 anni, è meglio usare vasi per piante giardino o vasi di argilla come in Giappone.

Fiori, Frutti

I fiori, ampi e a forma di imbuto, fioriscono soli o a coppia. Il loro colore varia dal bianco puro al rosa, dall'arancione al rosso. Ci sono persino fiori o alberi bicolori con colori diversi sul bonsai.

Corteccia, Radici

La corteccia dei bonsai di Azalea è estremamente sottile. Durante l'applicazione del filo su Azalea bonsai, bisogna operare con cura per evitare che la corteccia venga danneggiata.

Varietà, Sottospecie

Esistono centinaia di forme riproduttive (ad esempio Eikan, Nikko, Chinzan, Kaho, Osakasuki, Hakurei, Kinsai) che farebbero da sole una squisita collezione di bonsai.

Informazioni generali

Il termine giapponese Satsuki deriva dal 5° mese del calendario lunare asiatico e si riferisce al tempo di fioritura. Essa inizia alla fine di aprile e dura fino a giugno. Durante questo periodo un bonsai di Satsuki Azalea produce ripetutamente cosi tanti fiori che non si vedano più foglie o i rami. Il periodo di fioritura è di solito di 6 settimane se i fiori sono protetti dalla eccessiva acqua (ad es. pioggia, irrigazione dall'alto).

Le foglie sono lunghe da circa 2.5 a 3cm, ovali con una punta e ispide su entrambi i lati. Le Azalee di Satsuki sono sempreverdi, arbusti che amano il suolo acido. A seconda della temperatura di svernamento, le foglie rimangono sul bonsai o perse in parte.

Immagini del nostro stock