Bonsai di Acero giapponese

I bonsai di acero giapponese sono molto diffusi. Una collezione di bonsai non è completa senza un esemplare di acero giapponese. Particolarmente degne di nota sono le foglie colorate delle diverse varietà (es. Germogli rosso cremisi scuro nella varietà Acer palmatum Deshojo).

Potando il bonsai ed effettuando regolarmente la pinzatura, è possibile costruire rapidamente una chioma molto finemente ramificata. La forte crescita delle radici può essere sfruttata per creare alberi bonsai con belle radici.

Acquista Bonsai di acero giapponese

Produciamo noi stessi i bonsai di acero giapponese o li importiamo direttamente dal produttore. Le piante acquistate, di solito, arrivano a Wenddorf nel mese di marzo e vengono immediatamente inserite nel nostro negozio.

Qui potete acquistare il vostro bonsai di acero giapponese. In caso di ordini effettuati entro le 14:00 nei giorni lavorativi, tutti gli articoli verranno spediti in tutta Europa lo stesso giorno. Ricevete esattamente l'acero giapponese selezionato nel negozio. Confezionato in modo sicuro.

Brevi consigli per la cura del bonsai di Acero giapponese:

Annaffiatura: In piena estate, un acero giapponese dovrebbe essere posizionato in un luogo parzialmente ombreggiato e mantenuto sempre umido.

Concimazione: Nel periodo di vegetazione da marzo a settembre concimare con i consueti fertilizzanti per bonsai come Biogold, Hanagokoro o concime liquido Bonsai.

Filatura: Applicare con attenzione un filo per bonsai in alluminio. La corteccia sottile viene segnata rapidamente. Lavorare lentamente e con attenzione quando si piegano rami spessi. I rami sono piuttosto duri e si rompono facilmente.

Potatura: Non potare i germogli più grandi troppo tardi in primavera, altrimenti i bonsai di acero giapponese "sanguinano" a lungo. Per ottenere una ramificazione fine dovrebbe essere fatta regolarmente una pinzatura. I mastici cicatrizzanti dovrebbero essere applicati ai tagli più grandi in modo che le ferite si chiudano meglio (altrimenti saranno visibili a lungo sulla corteccia liscia).

Rinvaso: Rinvasare in un terreno bonsai ben drenante come Akadama all'inizio di marzo. Di solito è necessario potare le radici.

Svernamento: Tollera anche le temperature più basse sotto una tettoia in alluminio con elevata umidità.