Consulenza specialistica.<br/> Propria produzione Bonsai.

Consulenza specialistica.
Propria produzione Bonsai.

Nostra esperienza - vostro vantaggio<br/>Importazione diretta = Piccoli prezzi

Nostra esperienza - vostro vantaggio
Importazione diretta = Piccoli prezzi

Spedizione immediata in Europa.<br/>Diritto di ritorno e scambiare.

Spedizione immediata in Europa.
Diritto di ritorno e scambiare.

Tutti metodi di pagamento.<br/>SSL Connessione = Sicurezza.

Tutti metodi di pagamento.
SSL Connessione = Sicurezza.

Albicocca giapponese (Prunus mume): Bonsai floreale grande con corteccia screpolata

Bonsai all'albicocca giapponese (Prunus mume)

Informazioni generali sull'albicocca giapponese:

L'albicocca giapponese (Prunus mume botanico, Giapponese: Ume, famiglia delle Rosaceae) appartiene ai pochi bonsai che fioriscono già alla fine dell'inverno (a volte alla fine di gennaio). I Bonsai di Prunus mume sono comuni in Giappone, ma molto rari in Europa. Prunus mume proveniva originariamente dalla Cina meridionale e ora si trova principalmente in Giappone, Corea e Taiwan. In natura l'albicocca giapponese cresce in foreste fino a 3000 metri di altezza e cresce fino a 10 metri di altezza.

I bonsai all'albicocca più vecchi hanno una corteccia spessa e borky e di solito molto legno morto. I fiori bianchi o rossi, grandi circa 1-2 cm, a seconda della specie o della varietà, formano un interessante contrasto. I rami morti e le parti morti del tronco, spesso abbondanti, sono del tutto normali in molte piante da frutta a nocciolo, a cui appartiene l'albicocca giapponese. Se non tagliato regolarmente e vigorosamente, i rami del bonsai di albicocca che invecchiano muoiono rapidamente e regolarmente. La ragione di questo è probabilmente la suscettibilità del Bonsai di Prunus mume Bonsai all'attacco fungino. Questo non è un problema se le albicocche sono adeguatamente potate perché germogliano bene e volentieri.

Bonsai all'albicocca giapponese - fiore:

L'albicocca giapponese come una specie fiorisce di bianco. Tuttavia, poiché molte varietà sono in circolazione, i bonsai possono avere anche fiori rosa o rossi (es. varietà Benichidori). Poiché molti bonsai di albicocca hanno rami innestati, i bonsai possono avere anche fiori di colore diverso. Le albicocche Hibai (rosso) e Yabai (bianco, che corrisponde maggiormente alla forma selvatica), conosciute soprattutto in Giappone, hanno 5 petali. Molte altre varietà hanno molto di più. Ci sono più di 100 varietà diverse. L'albicocca giapponese ha un odore piacevole e solitamente molto forte. I frutti grandi 2-3 cm maturano in luglio.

Se un bonsai dell'albicocca giapponese non fiorisce, questo è solitamente dovuto a 3 motivi:

  • L'albero è ancora troppo giovane. Prunus mume fiorisce di solito solo dopo 1-2 decenni, ma spesso solo dopo 30-40 anni. Qui, solo aspettare o innestare i rami di un'albicocca già in fiore aiuta.
  • Il bonsai non è stato curato bene ed è troppo debole. Allora è meglio chiedere ad un esperto di migliorare le condizioni fino alla prossima fioritura.
  • La potatura troppo tardiva e pesante ha rimosso molti o tutti i boccioli di fiori. In questo caso, semplicemente non tagliate troppo tardi e troppo forte l'anno prossimo.
Se i germogli devono essere innestati da albicocche già in fiore su altre alberi, l'inizio della primavera è un buon momento.

Albicocca giapponese (Prunus mume) Bonsai a fioritura bianca

Bonsai all'albicocca - taglio:

L'albicocca giapponese fiorisce esclusivamente sui nuovi germogli dell'anno precedente. Se volete avere molti fiori la prossima primavera, è importante tagliare i germogli subito dopo la fioritura. I nuovi germogli possono essere ripresi all'inizio dell'estate. Successivamente - quindi a fine luglio - il bonsai può crescere senza potatura. Dopo la potatura primaverile (fino a 2-3 gemme fogliari), le gemme fogliari sviluppano germogli che non crescono così fortemente come senza tale potatura. Questo significa che se un ramo deve addensarsi rapidamente, è meglio non tagliarlo in primavera. Ma tenete sempre presente che questi germogli possono invecchiare rapidamente e morire dopo qualche anno. I boccioli di fiori si sviluppano sui nuovi germogli alla fine dell'estate e in autunno. Se i nuovi rami fossero tagliati in autunno, molti boccioli di fiori mancherebbero in primavera.

Durante la potatura in primavera, va notato che Prunus mume ha difficoltà a germogliare dal legno vecchio. Cioè uno dovrebbe lasciare almeno 1, meglio 2-3 gemme di foglie ad ogni ramo. Si dovrebbe dare un'occhiata molto da vicino che sono davvero boccioli di foglie che rimangono sull'albero. Se tagliate poco dopo la fioritura e prima della comparsa delle foglie, potete vedere bene le gemme fogliari. Più avanti nel corso dell'anno è molto più difficile. In caso di dubbio, lasciare qualche altro bocciolo sull'albero. Per riconoscere i boccioli di fiori e di foglie non bisogna orientarsi solo in base ai nodi. Su alcuni nodi si formano sia boccioli di foglie che di fiori, su altri nodi solo uno dei due.

La sigillatura delle estremità tagliate con Pasta Cicatrizzante Bonsai giapponese è utile contro la penetrazione di funghi attraverso le interfacce. Se si tagliano più albicocche, una pulizia accurata degli attrezzi è utile contro il trasferimento di funghi da un albero all'altro.

Bonsai all'albicocca - Irrigazione:

I bonsai dell'apricosi giapponese non dovrebbero soffrire di carenza d'acqua in estate. Con la mancanza d'acqua in piena estate, si sviluppano meno gemme o addirittura cadono in casi estremi. In autunno e in inverno il bonsai deve essere annaffiato con parsimonia.

Albicocco giapponese bonsai - Posizione:

In pieno sole. Solo in piena estate una leggera ombra può essere migliore per lo sviluppo.

Bonsai all'albicocca - Ibernazione:

I bonsai di Prunus mume sono resistenti. In caso di ibernazione all'aperto, scegliete un luogo ombreggiato e protetto dal vento e immergete il vaso bonsai nel terreno o copritelo con il pacciame. Se ci sono periodi più lunghi con gelo, è necessario proteggere il bonsai dall'essiccazione, ad esempio coprendolo una tenda di alluminio. Questo dovrebbe essere rimosso di nuovo immediatamente dopo la fine del periodo di gelo.

Albicocco giapponese Bonsai - rinvaso:

I giovani alberi vengono rinvasati ogni 2-3 anni. Più tardi, un ciclo di 4-5 anni è spesso sufficiente. Il substrato di rinvaso deve essere ben permeabile. Il terreno bonsai giapponese Akadama ha dimostrato il suo valore anche con le albicocche.

Bonsai all'albicocca - Fecondazione:

Ricco di azoto in primavera-estate, più tardi più orientato al potassio e ai fosfati.

Filatura dei Bonsai Albicocca:

I rami dell'albicocca si induriscono rapidamente e sono abbastanza fragili. Prestare attenzione durante il filatura.

Albicocca giapponese della varietà Benichidori (Prunus mume benichidori) - Bonsai rosso da fiore Albicocca giapponese della varietà Benichidori (Prunus mume benichidori) - Bonsai rosso da fiore